History Track

Progetto History Track: fra Storia, Memoria e Cultura

HISTORY TRACK: un Progetto ambizioso fra cultura e sport.

Questo ambizioso Progetto si prefigge l’intento di fare cultura attraverso l’attività fisica e attività fisica attraverso la cultura: un circolo virtuoso di inclusione sociale e crescita personale.

Nascita dell’idea…

Sarà colpa della birra o delle cene… ma parlando fra amici trailrunner nasce l’idea di questo Progetto. Siamo nel 2021, piena pandemia e forse complice anche la voglia di evadere ci mettiamo seduti attorno ad un tavolo ed iniziamo a progettare. Tutti siamo concordi su un fatto: questo Progetto deve essere “bello e inclusivo“: avete mai visto qualcuno che inizia un lavoro dicendo: “questo Progetto fa schifo“??? Ma noi, a differenza di altri, non vogliamo limitarci a realizzare una gara: questo è un Progetto molto più ampio dove l’aspetto agonistico è solo uno degli elementi. Volevamo realizzare un Progetto che fosse di “ampio respiro” e potesse svilupparsi anche nel futuro, un Progetto che non sia statico ma possa essere sempre migliorato e ampliato e dove chiunque possa dare un proprio contributo. L’idea è quella di fare cultura attraverso un sentiero, trasmettere emozioni attraverso l’attività fisica finalizzata non solo alle performance ma anche e soprattutto all’educazione. Proprio per questo già in fase di scelta del percorso abbiamo deciso di strutturarlo in modo da renderlo percorribile in vari modi: trailrunner, trekking, MTB, cavallo etc… oltre a renderlo fruibile alle persone diversamente abili; ma la parte più importante e complessa del Progetto e del lavoro è stata quella di ricerca sul territorio. Il tracciato doveva includere elementi di rilevanza storica, culturale e ambientale. Abbiamo inoltre deciso di realizzare una Audio-Guida dell’intero Progetto proprio per la sua natura inclusiva.

Parte così grazie a Ivan, Riccardo, Anna e Martina, ideatori del Progetto History Track e membri della Community IHTR-Italia, questa grande avventura.

Mission

Scopo di questo Progetto è “fare cultura e formazione” attraverso l’attività fisica ed allo stesso tempo invogliare le persone a fare attività fisica spinte dalla cultura. Creare cioè un circolo virtuoso che porti chi già pratica sport a tutti i livelli a scoprire luoghi di rilevanza culturale (nella sua accezione più generica) e chi invece, spinto dalla cultura a fare attività fisica. Il tutto attraverso la creazione di un percorso permanente, stabile e ben segnato che colleghi importanti aspetti quali sport, ecologia, ambiente, cultura e memoria storica. Il tracciato è strutturato in modo da poter essere fruibile anche da persone diversamente abili, bambini e ragazzi: verrà pertanto suddiviso per distanze e gradi di difficoltà. Potrà essere utilizzato sia come tracciato per gare e/o allenamenti di Trail Running ma anche con MTB, a cavallo o semplicemente come escursionismo/trekking. Questo sito raccoglierà tutte le informazioni sul tracciato, con eventuali collegamenti e/o inserzioni dei vari soggetti coinvolti pubblici e privati. E’ inoltre nostra intenzione far inserire questo tracciato nel calendario agonistico Trail Running con cadenza annuale. Convinti che sia possibile “far cultura ed educazione” anche attraverso un semplice sentiero, abbiamo ideato il “passaporto HT“. Questo “libretto” che ogni persona potrà scaricare gratuitamente, permette, completando tutte le tappe, di ricevere un Attestato di completamento del tracciato (in qualsiasi modo esso venga ultimato). Per questo stiamo coinvolgendo varie strutture lungo il percorso, dove sarà possibile vidimare il Passaporto. Il tracciato HT diverrà un percorso ad anello di oltre 100Km con circa 5000m di dislivello positivo e sarà possibile attraverso l’attività fisica (sia essa agonistica che ludico-motoria) scoprire zone di elevato interesse architettonico, archeologico, storico, culturale e ambientale accrescendo la propria cultura personale e scoprendo realtà e luoghi stupendi. L’ambiente è un bene della collettività e come tale dovrebbe essere tutelato e valorizzato sia dalle Amministrazioni competenti ma anche dai privati cittadini tramite azioni virtuose. Nel nostro piccolo aderiamo all’iniziativa “Rifiuti Zero” per sensibilizzare le persone ad un maggior rispetto verso la natura e verso gli altri fruitori di questi luoghi ed abbiamo realizzato questo Progetto per valorizzare ogni aspetto del nostro territorio. Ricordiamo sempre che i sentieri sono di tutti, sono un patrimonio della collettività così come i boschi e l’ambiente in generale. Il nostro obiettivo è quindi di insegnare anche ai ragazzi un maggior rispetto, non solo paventando sanzioni, ma educando; insegnando loro che è possibile “vivere bene” (e forse meglio) anche con un utilizzo più razionale e parsimonioso delle risorse energetiche ed idriche. Toccare temi importanti quali ad esempio la riduzione dei rifiuti ed il loro corretto smaltimento, un ciclo virtuoso che porti ad una riduzione drastica degli imballaggi e dei consumi; insegnare il riuso e/o il riciclo perché anche con i così detti “scarti di lavorazione” è possibile dar vita a nuovi prodotti. Attraversando un vasto territorio boschivo vi sarà anche la possibilità di scoprire particolarità e caratteristiche di flora e fauna, che saranno riportate sul sito e possibilmente tabellate in loco e/o segnate sulla cartografia così da sensibilizzare le persone che percorreranno questo tracciato ad un maggior rispetto verso gli animali e la natura. Particolare attenzione viene rivolta al fenomeno degli incendi boschivi che causano tutti gli anni ingenti danni sia a livello idro-geologico, ambientale ma anche economico. Insieme ai nostri Partner saranno attivate delle specifiche iniziative e/o escursioni per far capire scoprire questo territorio con la proprie caratteristiche anche antropiche. Non meno importante è l’aspetto architettonico ed archeologico che incontreremo lungo il tragitto (casa di Giovanni Boccaccio, Anfiteatro Romano, strade etrusche etc.). Anche dal punto di vista storico il territorio è ricco di moltissimi elementi sia di epoca romana (un esempio ne è la via di Stilicone, teatro di una sanguinosa battaglia nel 405 dC fra le truppe dell’Impero Romano d’Occidente guidate dal Generale Stilicone e l’esercito degli Ostrogoti condotto dal Re Radagasio) che legate ad eventi della Prima e Seconda Guerra Mondiale con molti riferimenti alla Resistenza. Non mancano aspetti agro-alimentari con molte eccellenze del settore dove saranno realizzate escursioni a tema e degustazioni anche presso agriturismi, cantine ed aziende.

Proprio per la particolare natura di questo Progetto, saranno coinvolti i vari Plessi scolastici organizzando specifiche uscite didattiche per dare la possibilità a tutti i ragazzi di apprendere divertendosi e approfondire argomenti trattati a scuola con specifiche uscite. Vorremmo anche coinvolgere quei ragazzi con disabilità per rendere fruibile anche a loro questo immenso patrimonio culturale e di svago.

Iniziamo

Definito cosa vogliamo fare, vediamo come farlo. Iniziamo a studiare tracce, sentieri, mappe, architettura, storia, letteratura, botanica e… alla fine nasce il tracciato come lo volevamo. La così detta “prova del 9” è percorrerlo e vedere se funziona. Iniziamo a farlo suddividendolo in settori per valutarne fattibilità, difficoltà, punti di interesse storico, polle d’acqua, attraversamenti su strada asfaltata, criticità e tratti eventualmente pericolosi, valutiamo la flora e fauna presente ed eventuali tratti su proprietà privata. Alla fine, togliendo alcuni tratti che non rientravano nelle caratteristiche attese ed inserendone altri realizziamo la prima parte dell’intero tracciato. Con grande emozione di buon ora ci alziamo e percorriamo tutto il percorso realizzando la prima traccia GPX da Settignano al Passo della Consuma: 58K 3003d+ NON MALE! Ma questo è solo l’inizio: la prima parte del Progetto. L’intero lavoro prevede lo studio, progettazione e realizzazione di un tracciato completo (ad anello) di oltre 100Km con circa 5000m di dislivello positivo.

L’edizione ZERO su una parte del tracciato di 40K con 2000 d+ partirà il 20 novembre 2022 con la formula dell’allenamento collettivo: NON sarà cioè una competizione agonistica ma servirà per raccogliere impressioni, idee e suggerimenti dagli atleti al fine di completare la realizzazione dell’itinerario. Tutte le info dell’evento qui.

Sviluppo del progetto

Con le idee ormai chiare, la traccia GPX pronta ed il percorso già tutto pianificato abbiamo iniziato a presentarlo alle varie Amministrazioni competenti per territorio, Pro Loco, Aziende di settore, Agriturismi e/o altre strutture ricettive presenti o nelle immediate vicinanze e Sponsor vari. Sinceramente dobbiamo dire che quasi tutti si sono dimostrati interessati e disponibili a fornirci ogni aiuto possibile per la realizzazione del Progetto. Stiamo organizzando delle specifiche escursioni finalizzate all’educazione ambientale, alla scoperta di flora e fauna locale, elementi di cartografia e orientamento, micologia, tutela e salvaguardia degli animali, fotografia naturalistica etc sia per le scuole che per adulti; stiamo coinvolgendo l’Ordine degli Agronomi per poter offrire uscite specifiche su particolari tematiche e stiamo altresì studiano una collaborazione per poter effettuare delle escursioni su tematiche di interesse geologico e archeologico.

O.N.L.U.S.

Tutto questo lavoro, lungo e complesso è ovviamente senza finalità di lucro infatti il ricavato, tolte le spese vive, sarà interamente devoluto alla FTAAFederazione Tutela Animali ed Ambiente una piccola e seria Associazione di Volontariato che opera nella provincia di Firenze con sede a Bagno a Ripoli (FI). La FTAA si occupa di tutela e salvaguardia dell’ambiente e degli animali e potrete trovare ogni informazione sul loro sito: www.ftaa.it

Collaborano con noi

Ringraziamo di cuore tutte le persone che a vario titolo ci aiutano e sostengono credendo in questo Progetto.

Sponsor

Senza soldi non si fa nulla… GRAZIE di cuore a chi, credendo nel progetto ha decido di aiutarci economicamente nella sua realizzazione.


Patrocinio (Firenze in attesa di risposta)

Ringraziamo le Pubbliche Amministrazioni per l’aiuto e la fiducia.

Comune di Fiesole
Comune di Pontassieve
Comune di Firenze